Il Cambio di denominazione

L’operazione, scrive la Redazione Aim Italia New, rientra nel contesto dell’acquisizione di Borsa Italiana da parte di Euronext, uniforma la denominazione del mercato per piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita con i nomi dei segmenti analoghi sulle borse di BruxellesDublinoLisbonaOslo e Parigi

E’ chiaro a tutti gli operatori che questo cambio di denominazione non è solo di facciata, ma consolida una realtà che ormai va affermandosi sempre più come strumento strategico di crescita per le aziende PMI.

L’AIM (Alternative Investment Market) Italia, d’ora in poi Euronext Growth Milan, è un mercato di capitali gestito da Borsa Italiana S.p.A. attivo dal 1° marzo 2012 e dedicato alle PMI ad alto potenziale di crescita.

I mercati finanziari permettono alle aziende di raccogliere importanti risorse per favorire lo sviluppo futuro e per questo sono un’opportunità da non perdere in un’epoca segnata dalla forte restrizione del sistema creditizio bancario.

Questo particolare segmento di mercato è nato per rispondere alle nuove esigenze delle Imprese italiane, soprattutto startup e PMI desiderose di quotarsi ma non ancora pronte a farlo.

In questa fase il ruolo dell’Advisor (C&G Capital) diviene imprescindibile per portare l’azienda ad avere i requisiti necessari a procedere alla quotazione.

QUALI SONO I BENEFICI DELLA QUOTAZIONE?

  • Finanziare la crescita aziendale
  • Diversificare le fonti di finanziamento
  • Aumentare visibilità e credibilità dell’azienda
  • Attrarre investitori istituzionali e internazionali
  • Liquidare l’investimento in caso di necessità
  • Flessibilità regolamentare
  • Percorso di quotazione Just Listing

QUALI SONO I REQUISITI PER LA QUOTAZIONE AIM?

La quotazione in borsa rappresenta una scelta strategica che mira alla crescita dell’azienda attraverso l’ingresso di nuovi capitali.

Per questa ragione preparare l’azienda richiede cura e attenzione nel pianificare le attività da svolgere e nell’effettuare una valutazione della società, del suo piano industriale e del suo sistema manageriale.

Questa fase rappresenta un passaggio fondamentale verso la quotazione, in quanto tutti gli indici devono essere conformi ai parametri richiesti e per tale ragione viene solitamente svolta con l’affiancamento di un Advisor Finanziario (C&G Capital). 

QUAL È IL RUOLO DEGLI ADVISOR?

Come già detto in precedenza, l’Advisor è una figura chiave che affianca la società durante l’intero processo di quotazione.

Fra i servizi svolti rientra la pianificazione del piano industriale, la redazione della parte documentale (Es.: Documenti societari, bilancio certificato secondo i principi della normativa italiana, organizzazione aziendale) la definizione dell’offerta, il dialogo con gli altri attori (Revisore, Nomad, consulenti legali, società di comunicazione ecc.) e infine la ricerca degli investitori.

QUALI OPPORTUNITÀ OFFRE IL MERCATO ALLE AZIENDE QUOTATE?  

Allinearsi ai macro trend mondiali diviene oggi fondamentale per le PMI che desiderano crescere e internazionalizzarsi.

L’accesso al mercato dei capitali offre infatti l’opportunità di finanziarsi attraverso fondi stabili e pazienti, non solo in fase di quotazione ma anche successivamente, dando visibilità alla società ed evitando il credit crunch.

Essere quotati significa maggiore trasparenza, un sistema manageriale più strutturato e solido oltre che un’accelerazione nel percorso di crescita che permette all’azienda di posizionarsi in modo vantaggioso nella sua arena competitiva.

Se guardiamo ai mercati più floridi come Asia, America e i paesi Scandinavi, capiremo come l’accesso al mercato diviene trainante per le singole aziende e per l’intero indotto economico.

Vorresti una valutazione della tua società per capire se ha i requisiti per la quotazione? Fatti guidare dai nostri Kredit Finder in questo processo di crescita e cogli le opportunità che il mercato può offrire.

La consulenza è parte fondamentale del nostro lavoro e saremo felici di condividere insieme competenze, esperienze e obiettivi futuri.