Fonte: C&G Capital srl https://www.cgcapital.it/mini-bond/

Articolo a cura del dipartimento comunicazione della società C&G Capital srl che si riporta integralmente.

Mini Bond sono strumenti finanziari a medio-lungo termine destinati alle aziende non quotate in borsa, che permettono alle società di reperire fondi sul mercato dei capitali attraverso l’emissione di titoli di debito (obbligazioni).

Il sistema creditizio italiano è principalmente bancocentrico ma a causa della pandemia da Covid-19 in corso si è trovato a fronteggiare lunghi tempi di attesa e interminabili analisi di solvibilità. La finanza alternativa è oggi la soluzione più facilmente accessibile alle PMI che vogliano sviluppare il proprio business e crescere nel tempo attraverso l’accesso al mercato dei capitali.

Secondo Cerved Rating Agency le aziende italiane che avrebbero il potenziale per emettere Mini Bond sono circa 1.700, per un valore complessivo di 11 miliardi di euro.

Chi può emettere un Mini Bond?

Il Decreto Sviluppo del 2012 stabilisce che gli emittenti devono essere società Italiane non quotate, con fatturato non inferiore a 2 milioni di euro e un minimo di 10 dipendenti. Questi strumenti sono pensati per dare un’opportunità di finanziamento alle aziende sane e con progetti di espansione futuri, non per supportare aziende in crisi.

Quali sono i soggetti sottoscrittori?

La sottoscrizione dei Mini Bond è riservata agli investitori istituzionali e ad altri soggetti qualificati quali ad esempio: banche, imprese di investimento, SGR, società di gestione armonizzate, SICAV e intermediari finanziari.

A chi devo rivolgermi per collocare uno strumento finanziario come il Mini Bond?

Non è necessario appoggiarsi a una banca per emettere un Mini Bond, sarà fondamentale però identificare un advisor di fiducia, ovvero un consulente destinato ad affiancare l’impresa nelle decisioni strategiche che portino all’emissione del titolo. C & G Capital guiderà la tua azienda durante tutti i passaggi, affiancandoti un consulente dedicato pronto a consigliarti ed aiutarti passo dopo passo. Una volta redatto il fascicolo documentale C & G Capital si occuperà di collocare il titolo, individuando i potenziali investitori fra i numerosi fondi di investimento con i quali collabora.

Quali sono i vantaggi legati all’emissione di un Mini Bond?

I principali vantaggi legati all’emissione di questi strumenti, oltre alla velocità di accesso al credito rispetto al sistema bancario, sono i seguenti:

  • Diversificazione 
  • Totale deducibilità degli interessi passivi, nel rispetto del limite del 30% del risultato operativo lordo così come per gli interessi sui finanziamenti.
  • Cedola fissa solitamente espressa in termini annui e liquidata ogni 6 mesi.
  • Prezzo di emissione al valore nominale (100%).
  • Esenzione dell’applicazione della ritenuta sugli interessi corrisposti.
  • Deducibilità dei costi inerenti all’emissione.

Scegliere strumenti di finanza alternativa aiuterà la tua azienda ad accedere al credito velocemente e a costi certi.

Se vuoi saperne di più e capire come la tua azienda può sfruttare i vantaggi legati a questi strumenti contattaci per una consulenza dedicata e gratuita da parte dei nostri Kredit Finder.

Fonte: C&G Capital srl https://www.cgcapital.it/mini-bond/